eventi · india · indica lingua

The World Samskrit Book Fair 2011

Un tatuaggio in sanscrito (pāṇḍityaṃ śaraṇaṃ vā me mṛtyur vā) che potremmo liberamente tradurre così: "O il rifugio nella conoscenza, oppure morte mi colga"... piuttosto drastico!

A Bangalore, dal 7 all’11 gennaio 2011, si svolgerà la prima fiera internazionale del libro sanscrito (il sito è ancora in via di costruzione). Un appuntamento davvero importante che si propone di affrontare diverse tematiche legate alla lingua e letteratura sanscrita, dalle tecniche d’insegnamento nelle scuole all’e-learning, dal mercatino dell’usato alle ultime pubblicazioni. Inoltre, grazie anche all’intervento di numerosi studiosi di fama internazionale, si terranno workshop sullo stato attuale degli studi sanscriti, sui nuovi metodi d’insegnamento, sulla traduzione dal sanscrito e i nuovi dizionari, ecc.

Ecco un po’ di numeri: si stimano 20.000 partecipanti e 100 standisti nella sezione dedicata alle istituzioni, invece saranno 100.000 i partecipanti interessati agli stand dedicati all’editoria, gestiti da un centinaio di esperti del settore.

Insomma, un evento a tutto tondo su un tema che – come rileva Enrica Garzilli nel suo blog – c’è da sospettare non interessi solo la ristretta cerchia dei sanscritisti: «Scommetto che alla fiera di Bangalore ci saranno anche molti guru della programmazione. Infatti fra i programmatori USA è di gran moda imparare abbastanza bene il sanscrito». E che il sanscrito stia diventando di moda è dimostrato anche dal fatto – frivolo ma senz’altro indicativo! – che sempre più persone, anche famose, subiscono il fascino di questa lingua, tanto ad esempio da desiderare un tatuaggio in devanagari.

Dietro la fiera internazionale del libro sanscrito dobbiamo scorgere il desiderio, sempre più marcato e sempre più supportato da una solida attività culturale, che l’India ha di diventare “protagonista di se stessa” (vedi qui ed anche qui), senza bisogno – come invece accadeva fino a poco tempo fa – di intermediari o soggetti terzi che provvedano a mettere in rilievo ciò che l’India è in grado di offrire.

Ti interessa il sanscrito? Inizia con la prima facile lezione: saluta, dì il tuo nome e chiedi il nome di chi ti sta vicino.

Advertisement

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s