arte orientale · buddhismo · società

La rinascita del piccolo Buddha… a Bamiyan

Il "piccolo Buddha" di Bamiyan, prima della sua distruzione nel marzo del 2001

Un gruppo di archeologi dell’Università di Monaco (la Technische Universität München) ha esaminato i frammenti dei due grandi Buddha di Bamiyan (53 metri d’altezza l’uno, 35 l’altro), antichi di ben 1500 anni, che – lo ricorderete – furono fatti esplodere con la dimanite dalle milizie talebane afghane dieci anni or sono.

Erwin Emmerling, il direttore dell’équipe, dopo aver raccolto centinaia di frammenti, qualche giorno fa ha dichiarato (leggi qui e qui) che ci sarebbe la concreta possibilità che almeno il Buddha più piccolo (che è anche il più antico: scolpito tra il 544 e il 595 d.C.) possa essere ricostruito. Per quanto concerne, invece, l’altro Buddha – quello alto 53 metri, che vide la luce tra il 591 e il 644 d.C. – Emmerling resta più scettico, dato il suo originario spessore di circa 12 metri, che renderebbe alquanto difficoltosa l’operazione di ricollocamento e stabilizzazione dei singoli frammenti.

A frenare i primi entusiasmi, però, concorrono alcune cause di natura sia pratica sia politica: il procedimento di ripristino dei Buddha, infatti, richiederebbe la costruzione di una struttura nella valle di Bamiyan in grado di contenere i frammenti oppure, in alternativa, che si trasportassero in Germania circa 1400 pezzi di roccia, alcuni dei quali raggiungono anche le due tonnellate. Il tutto con l’ausilio di fondi e supporto scientifico giapponese.

Nel frattempo, e per cominciare, le nicchie che ospitavano i due colossi sono state dichiarate patrimonio dell’umanità nel 2003.

La prossima settimana è previsto un convegno a Parigi per discutere il futuro del progetto.

Qui sotto trovate, in due parti, il documento “Rebuilding Bamiyan” realizzato da Al Jazeera nel 2007:

Advertisement

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s