india · luoghi · società

Un nuovo, grande tempio hindu nel mantovano

Ecco l'aspetto che avrà il tempio

Ieri, in via Luther King, a Polesine di Pegognaga, in un clima di festa, è stata posata la prima pietra di quello che sarà un nuovo e grande tempio hindu, il primo del mantovano, voluto dall’associazione indiana Shri Hari Om Mandir (mandir significa, appunto, “tempio”) per fornire alla grossa comunità di indiani presente in territorio comunale e nei comuni limitrofi un appropriato luogo di culto (che sino ad oggi era un grande tendone mobile, dirimpetto all’area dove il tempio sorgerà). Il cantiere vero e proprio sarà però aperto lunedì prossimo, con probabile fine dei lavori entro un anno (ma alcune strutture potranno essere agibili già da novembre 2011).

Tra i partecipanti alla posa della prima pietra v’era, oltre ai sindaci di Pegognaga, Dimitri Melli, e del vicino comune di Suzzara, Wainer Melli, anche il console generale dell’India a Milano, Sanjay Kumar Verma. In particolare, Dimitri Melli ha sottolineato l’importanza di simili esempi di scambio culturale: «dobbiamo continuare a costruire insieme momenti di collaborazione e di amicizia, oggi è la vostra festa e noi saremo rispettosi delle vostre usanze e tradizioni», a cui hanno fatto eco del parole del console Verma: «con grande orgoglio e felicità saluto la collaborazione fra India e Italia, raccomandando a tutti i miei concittadini di comportarsi nel rispetto delle leggi e delle tradizioni locali. Quello che sarà costruito sarà un tempio aperto a tutti gli indiani delle varie fedi religiose e gli italiani saranno i benvenuti. La cultura indiana è basata sull’accoglienza».

Il tempio dello Svami Gitananda Ashram, immerso nel verde

Il progetto è stato affidato dall’associazione Shri Hari Om Mandir – che aveva precedentemente provveduto all’acquisto del terreno (4.000 mq) dal Comune per la somma di 240.000 euro – all’architetto Giovanni Galafassi. «Gli edifici coperti, circa 1360 metri quadri – spiega Galafassi – comprenderanno un tempio centrale, con una cupola bianca e dorata alta 11 metri, e edifici di servizio, come il luogo ove togliere le scarpe o fare le abluzioni. Poiché i culti induisti prevedono un banchetto, a fianco sorgerà un ristorante con cucine e servizi per oltre 500 commensali». Sebbene per ora il più grande tempio hindu su suolo italiano sia quello ospitato all’interno del complesso dello Svami Gitananda Ashram, nel Savonese, viste le dimensioni non v’è dubbio che la struttura di Pegognaga non sarà affatto da meno. Per quanto concerne il corpo centrale del tempio, Galafassi sottolinea come egli si sia attenuto alle norme architettoniche classiche indiane: «l’edificio sarà orientato da Est a Ovest così come la sala delle celebrazioni che avrà una superficie di 700 metri quadrati, mentre tutti i simulacri delle varie divinità saranno orientati verso Ovest. L’edificio ha poi dovuto rispettare le esigenze connesse all’organizzazione degli eventi religiosi e comunitari».

La costruzione vera e propria sarà invece portata a termine da una società interamente costituita da indiani, la Futura General Company, il cui referente locale è l’imprenditore edile Franco Sommi, che spiega: «L’esigenza di avere un luogo di culto è molto sentita. Sinora utilizzavano un piccolo luogo a Fabbrico, ma questo sarà un tempio vero e proprio che sarà pagato grazie alle donazioni ed alla raccolta fondi degli stessi indiani». Il costo complessivo di realizzazione è stimato aggirarsi attorno ai 2 milioni di euro, e l’associazione Shri Hari Om Mandir ha già provveduto ad accendere un mutuo (per ora di 800.000 euro) con “Promessa”, ramo di Banco Intesa che finanzia le iniziative no-profit.

Advertisement

3 thoughts on “Un nuovo, grande tempio hindu nel mantovano

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s